Investigazioni Infedeltà Matrimoniale . Sospetti un'infedeltà Coniugale?

Investigazioni Infedeltà Matrimoniale . Sospetti un'infedeltà Coniugale? - Infedeltà Matrimoniale

Sospetti un'infedeltà Coniugale o hai mancanza di fiducia nel Tuo Partner? Cerchi le prove di infedeltà coniugale

Il primato in tema di infedeltà coniugale spetta agli uomini: il 60% dei mariti ha tradito almeno una volta contro il 40% delle mogli. Quanto al luogo del tradimento è emerso che il 60% delle infedeltà coniugali trova concretizzazione sul luogo di lavoro specie nella fascia oraria che va dalle 15 alle ore 20.

L’addebito della separazione per infedeltà coniugale: la posizione della giurisprudenza: l’art. 151 c.c. la separazione può essere richiesta quando si verificano fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza o da recare grave pregiudizio all’educazione della prole e ciò indipendentemente dalla volontà di uno o di entrambi i coniugi. 

 

COME SI FA A CAPIRE SE SI VIENE TRADITI? QUALE E’ IL CAMPNAELLO DALL’ALLARME?

Nel 60% dei casi l’infedeltà viene scoperta curiosando sul cellulare del coniuge, nel 30% entrando furtivamente nella posta elettronica di quest’ultimo, nel restante 20% la scoperta avviene attraverso lettere anonime, telefonate anonime o investigazioni private.

 

            Chiamaci per richiedere una consulenza gratuita oppure un preventivo

IDFOX ® Via Luigi Razza 4 – 20124 – Milano

Telef.02344223 (r.a.)

www.idfox.it - mail: max@idfox.it

 

Inoltre il coniuge infedele quasi sempre commette errori fatali:

Abuso delle telefonate sul cellulare in entrata ed uscita o cellulare sempre spento, sms e  mail compromettenti non cancellati, scontrini di ristoranti e ricevute di alberghi non distrutti, tracce di fondotinta, rossetto, profumi, il classico capello biondo sulla spalla.

Altri errori determinanti sono: chiudersi in bagno per telefonare o portare sempre con sé, in ogni luogo della casa, il cellulare.   Inoltre il repentino ricambio del guardaroba, un improvviso dimagrimento o una ingiustificata euforia sono altri indicatori di un possibile tradimento.

Se il coniuge è attentissimo e non commette errori, ma il sospetto di tradimento è forte, chi vuole andare fino in fondo può tuffarsi in un vasto e fiorente mercato di dispositivi elettronici sempre più sofisticati, che spazia dai mini registratori ai microfoni direzionali, dalle videocamere nascoste alle cimici: sarebbero vietati dalla legge, ma sono facilmente reperibili al mercato nero o via internet. Usando tali dispositivi al 70% dei casi il coniuge si accorge e sputtano la cosiddetta indagine personale. 

Infine, le infedeltà coniugali nell’ambito lavorativo non solo mettono a dura prova la vita del matrimonio ma anche quella del regolare svolgimento del rapporto di lavoro.  Molte aziende hanno  subito notevoli danni dalle relazioni extraconiugali. Oggi, sulla  maggior parte dei contratti di lavoro, viene  riportato  l’espresso divieto per il dipendente di intrattenere relazioni amorose con colleghi, pena il rischio del licenziamento.

Quindi affilate le armi e occhi aperti. “Se fidarsi è bene ….non fidarsi è meglio”. 

Infedeltà: è possibile richiedere la separazione con addebito per tradimento, in quanto l'umiliazione e la mancanza di rispetto, possono rendere problematica la convivenza. E' da precisare che con il termine "infedeltà" non si indica solamente avere rapporti sessuali con altre persone, ma anche tradire la fiducia del partner, nascondendo per esempio, verità importanti che condizionano la vita di coppia, venendo meno alle promesse. L’avvenuta separazione o il divorzio determinano una serie di cambiamenti tra i coniugi: andrà infatti a modificarsi l'assetto familiare, dal momento che i coniugi sicuramente non vivranno più insieme e, di conseguenza, si modificherà anche la loro situazione economica, poiché non vi sarà più la comunione dei beni che invece, era presente durante il matrimonio. Questi cambiamenti comportano che in presenza di un coniuge economicamente più debole, esso abbia un assegno di mantenimento da parte dell'altro coniuge che gode invece di una situazione economica più stabile e redditizia.

Se la crisi del matrimonio è dipesa esclusivamente da un comportamento consapevole e volontario di uno dei due coniugi, ed è stato proprio questo comportamento a generare la rottura della convivenza, per il coniuge responsabile scatta l’addebito e l’obbligo di mantenimento dell’ex.  La prova di tale comportamento colpevole può essere fornita anche tramite la testimonianza del figlio delle parti in causa, chiamato dall’avvocato a deporre sulla “triste vicenda” della relazione extramatrimoniale del padre (o della madre) e del suo abbandono della casa coniugale.

Così il coniuge fedifrago, inchiodato dal proprio stesso figlio, viene obbligato dal giudice a garantire alla moglie, attraverso l’assegno di mantenimento, lo stesso tenore di vita di cui godeva durante il matrimonio.

[Cass. sent. n. 2312 del 31.01.2013.

Cassazione: coniuge tradito ha diritto a risarcimento.

Cassazione civile , sez. I, sentenza 15.09.2011 n° 18853

Roma, 15 set - ''Finalmente la Suprema Corte di Cassazione precisa il principio della risarcibilità dei danni derivanti dall'infedeltà coniugale, che rappresenta una delle ragioni più frequenti delle crisi coniugali''. La  sentenza della Cassazione n. 18853/2011 che riconosce al coniuge tradito il diritto al risarcimento.

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 13431 del 2008 ha stabilito che "la dichiarazione di addebito della separazione richiede la prova che la irreversibilità della crisi coniugale sia collegabile al comportamento contrario ai doveri nascenti dal matrimonio di uno o di entrambi i coniugi, sussistendo un nesso di causalità fra di esso e il determinarsi dell'intollerabilità della convivenza".

In merito all'inosservanza dell'obbligo di fedeltà del coniuge, la Corte ha evidenziato che "rappresenta una violazione particolarmente grave, la quale deve ritenersi, di regola, una circostanza sufficiente a determinare l'addebito della separazione a carico del coniuge responsabile, fermo restando che deve sussistere il nesso di causalità fra l'infedeltà e la crisi coniugale, il quale viene meno ove persista una crisi già irrimediabilmente in atto".

Fonte internet

Scegliere chi è legalmente autorizzato è una garanzia  

IDFOX è autorizzata con licenza per investigazioni private Art.134 TULPS; autorizzazione Art. 222 del D.L.vo 271/89 ed Art. 327 Bis del c.p.p. così come modificati dalla L.397/00 l'effettuazione di indagini difensive a favore della difesa rilasciate dalla Prefettura di Milano ed autorizzazione Agenzia Recupero Crediti cat.13/D Div. P.A.S. Questura Milano 

CHI SIAMO:

Max Maiellaro, Il titolare dell’agenzia IDFOX, con oltre 30 anni di esperienze investigative maturate nella Polizia di Stato, già diretto collaboratore del Conte Corrado AGUSTA, ex Presidente dell’omonimo Gruppo AGUSTA SpA, inoltre è stato responsabile dei servizi di sicurezza di una multinazionale, nonché presso multinazionali operanti in svariati settori quale metalmeccanici, chimica, oreficeria, tessile, alta moda, elettronica e grande distribuzione, ha sempre risolto brillantemente ogni problematica investigativa connessa a: infedeltà aziendale, ai beni, dai marchi e brevetti dalla concorrenza sleale e alla difesa intellettuale dei progetti, violazione del patto di non concorrenza, protezione know-how ed alla tutela delle persone e della famiglia, nonché referente abituale di multinazionali e studi Legali su tutto il territorio Italiano ed anche Estero.

Questa è la storia dell’agenzia IDFOX, ed è il motivo per il quale i nostri clienti ci apprezzano per i risultati e per la riservatezza.

Garantiamo la massima riservatezza, professionalità e risultati garantiti.

IDFOX è autorizzata con licenza per investigazioni private ed Aziendali - Art.134 TULPS; Indagini Penali - autorizzazione Art. 222 del D.L.vo 271/89 ed Art. 327 Bis del c.p.p. così come modificati dalla L.397/00 l'effettuazione di indagini difensive a favore della difesa rilasciate dalla Prefettura di Milano ed autorizzazione Agenzia Recupero Crediti n.13/D Questura Milano.

Scegliere chi è legalmente autorizzato è una garanzia.

 

GARANZIA DI PROFESSIONALITA’ RISERVATEZZA E RISULTATI GARANTITI! PROVE DOCUMENTATE CINEFOTOGRAFICHE GIURIDICAMENTE VALIDE

 

Chiamaci per richiedere una consulenza gratuita oppure un preventivo

IDFOX ® Via Luigi Razza 4 – 20124 – Milano

Telef.02-344223 (r.a.) Telefax 02-344189

www.idfox.it - mail: max@idfox.it

L’Agenzia IDFOX e specializzata nell’individuazione e smascheramento di attività di infedeltà professionale e   privata,  per  violazione obbligo di lavoro, di concorrenza sleale, di contraffazione, di frodi e sabotaggi interni ed esterni; Tutela marchi e brevetti e violazione diritto di famiglia.

DI SEGUITO ALCUNI PAESI CON CUI OPERIAMO:

Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Principato di Monaco, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Austria, Gran Bretagna, Lussemburgo, Italia, Croazia, Moldavia, Ungheria, Romania, Turchia, Israele, Slovacchia, Ucraina, Bielorussia, Albania, Slovenia, Serbia, Polonia, Lituania, Estonia, Russia ed ex Repubblica URSS - Londra, Madrid, Amsterdam, Berlino, Ginevra, Zurigo, Bucarest, Praga, Varsavia, Mosca, Zagabria, Budapest Istanbul, Tel Aviv,

America nord / centro / sud

Stati Uniti d’America, Messico, Cuba, Cile, Costa Rica, Repubblica Domenicana, Giamaica, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Venezuela, Colombia, Peru, Brasile, Bolivia, Argentina.

Asia e Sud Est Asiatico

India, Repubblica di Singapore, Tailandia, Cambogia, Cina, Giappone, Repubblica di Corea, Vietnam, Filippine.

Nelle Città:
Los Angeles, New York, Città del Messico, L’Avana, Santiago, San José, Santo Domingo, Kingston, Città del Guatemala, Tegucigalpa, Managua, Panama, Caracas, Bogotá, Lima, Rio De Janeiro, San Paolo, Bahia, Sucre, Buenos Aires. Bombay, Singapore, Bangkok, Phnom Penh, Hong Kong, Tokyo, Seul, Saigon, Hanoi, Manila.

GARANZIA DI PROFESSIONALITA’ RISERVATEZZA E RISULTATI GARANTITI! PROVE DOCUMENTATE CINEFOTOGRAFICHE GIURIDICAMENTE VALIDE

 

Chiamaci per richiedere una consulenza gratuita oppure un preventivo

 IDFOX ® Via Luigi Razza 4 – 20124 – Milano

Telef.02344223 (r.a.)

www.idfox.it - mail: max@idfox.it 

 

Infedeltà Coniugale, di seguito, riportiamo la sentenza  Cassazione 02.10.2012 n.16767

 L’Infedeltà coniugale non comporta sempre l'addebito della separazione:

La violazione dell'obbligo di fedeltà coniugale non è sempre causa della separazione, anzi, alcune volte è una conseguenza della crisi matrimoniale già in atto, ecco, quindi, che l'infedeltà coniugale, intervenuta prima o dopo il sorgere della crisi familiare, è valutata in modo diverso rispetto l'addebito della separazione.

Partendo dall'infedeltà coniugale e della conseguente violazione dell'obbligo di fedeltà coniugale è opportuno ricordare che tra i doveri reciproci dei coniugi nascenti dal matrimonio c'è quello della fedeltà, tale dovere è codificato nell'art. 143 c.c. (rubricato con il titolo di “Diritti e doveri reciproci dei coniugi), il quale dispone che “Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri. Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione. Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia”.

L'obbligo di fedeltà è sicuramente uno dei capisaldi del rapporto di coniugio, per cui l'infedeltà giustifica la separazione in quanto lede l'onorabilità e il decoro del coniuge che viene tradito, ma questo non significa che dalla violazione dell'obbligo di fedeltà discende, in modo automatico, l'addebito della separazione. Questo enunciato è un principio, ormai, pacifico, ma può essere compreso solo se viene spiegato facendo riferimento ad alcune situazioni reali, altrimenti si può facilmente passare, nella migliore delle ipotesi, per incoerenti. Si pensi, ad esempio, al caso in cui due coniugi vivono separati di fatto da anni e dopo la loro separazione di fatto cominciano a frequentare altre persone, nell'ipotesi descritta è ovvio che ”l'infedeltà” segue la crisi matrimoniale e non è causa della stessa. E' diametralmente diversa la situazione in cui l'infedeltà di uno dei due coniugi scatena (cioè è causa) della crisi matrimoniale.

Dalla differenza tra i due esempi sopra riportati (da cui risulta che in un caso l'infedeltà è il nesso causale, il motivo scatenate, della crisi, nell'altro, invece, la crisi è indipendente dall'infedeltà coniugale) discende una diversa valutazione dell'inadempimento all'obbligo di fedeltà coniugale in sede di separazione, infatti, se l'infedeltà coniugale non è causa della crisi matrimoniale, ma deriva, oppure detto in altri termini, è una conseguenza dalla crisi del matrimonio non è un elemento su cui si può basare l'addebito della separazione, se, al contrario, l'infedeltà coniugale è la causa scatenate della crisi familiare sarà un elemento su cui si potrà basare l'addebito della separazione.

Chiudendo il discorso sulla violazione dell'obbligo di fedeltà e passando all'altra questione relativa agli accordi tra i coniugi relativi alla crisi matrimoniale è possibile osservare che una volta intervenuta la crisi matrimoniale i due coniugi possono iniziare a prendere degli accordi per arrivare ad una fine meno traumatica del matrimonio. Questi accordi possono riguardare i figli, la divisione del beni in comunione tra i coniugi, il mantenimento da versare o meno. Una volta redatti questi accordi devono, poi, essere omologati dal Tribunale. Può capitare che dopo la crisi del matrimonio e in attesa dell'omologa del Tribunale i due coniugi si rendono conto che devono integrare gli accordi in corso di omologa con clausole secondarie, in queste ipotesi è possibile che le nuove clausole siano completamente irrilevanti rispetto gli accordi già assunti, si pensi al diverso modo di pagamento dell'assegno per i figli, che potrebbe passare dall'assegno bancario al pagamento mediante denaro liquido (e, allora, si potrebbe anche sostenere che tali clausole secondarie non devono essere omologate) oppure si potrebbe trattare di clausole sostitutive di quelle previste nell'accordo in corso di omologazione (e, allora, tali nuove clausole devono essere omologate).

Diversa dalla situazione descritta in precedenza (basata, si ripete, su una già acclarata crisi del matrimonio) sono gli accordi assunti dai coniugi prima che sorga la crisi di matrimonio e in vista di una (futura ed eventuale) crisi di matrimonio. In generale questi accordi sono considerati nulli in quanto aventi oggetto o causa impossibile e/o illecita (ex art. 158 c.c. e 160 c.c.) oppure perchè violerebbero )condizionerebbero) il diritto di difesa del coniuge più debole e/o violerebbero (condizionerebbero) la volontà di uno dei coniugi anche rispetto alla separazione e/o al divorzio.

Cassazione civ. sez. I, del 2 ottobre 2012 n.16767

Infedeltà del partner

Se hai notato dei cambiamenti nel comportamento del tuo partner e, se lei/lui sembrasse “assente” e inconsciamente inizi a pensare che potrebbe esserci un altro uomo/donna nella sua vita, dovresti prima investigare un po' sui tuoi sospetti e cercare un confronto con il partner solamente se hai conferme e prove.

In questo articolo troverai alcuni dei più comuni segnali di emergenza che potrebbero indicare un tradimento da parte di tua moglie/marito.

 

Cambiamenti di Comportamento nella sua Vita Sociale:

Nota quanto spesso esce con "le amiche"/"gli amici". Se all'improvviso inizia a passare tanto tempo con dei giri di amicizie che tendono ad escluderti, potrebbe essere un segnale negativo. Anche se afferma di uscire solo con amici, potrebbe non essere vero.

Devi comprendere che un'uscita occasionale tra amici è normale e sana. Non è un brutto segno in sé ed è una cosa perfettamente normale. Proprio come quando tu stesso esci con gli amici e parli di cose di cui con il tuo partner non parleresti mai.

Potrebbe essere un problema se il tuo partner inizia a considerare queste uscite più importanti del vostro rapporto di coppia, se non è chiaro in merito a dove va e con chi va e se non riesci a contattarlo quando esce.

Se ti dice che va da qualche parte e tu hai il sospetto che vada a incontrare un'altra persona, offriti di accompagnarlo. Se "cambia idea" all'ultimo momento e decide di non uscire, potrebbe essere il segnale che la sua intenzione era molto probabilmente quella di trascorrere un po' di tempo con qualcun altro.

Se il tuo partner sparisce ogni volta per ore e dice semplicemente di essere andato in giro a fare shopping o commissioni, mostra interesse per i negozi o i luoghi in cui è andato o che cosa è andato a vedere. Molte persone amano raccontare cosa hanno fatto durante la giornata, quindi se ottieni una risposta elusiva, potrebbe essere un segno che sia andato altrove.

Controlla se ci sono dei cambiamenti nel modo in cui tratta le persone a te care. Se il tuo partner inizia ad allontanarsi dai tuoi familiari o dagli amici con cui un tempo andava d'accordo, forse si sente in colpa.

Se tua moglie si trova bene con la tua famiglia e i tuoi amici, capirà che la sua "storia" con un'altra persona potrebbe ferire più persone e non solo te. Questo potrebbe farla sentire talmente in colpa da evitare certe situazioni il più spesso possibile.

I partner che tradiscono, inoltre, si preoccupano che amici e familiari dell'altra parte possano accorgersi che stia nascondendo qualcosa.

In alcuni casi, la tua famiglia potrebbe, invece, essere parte del problema. Se il tuo partner non va d'accordo con i tuoi familiari e tu ti schieri spesso dalla loro parte, potrebbe avvertire la mancanza di "alleati" tra le persone che vi circondano.

Ascolta attentamente se inizia a parlare di nuove amicizie. Questa nuova amicizia di cui ti parla potrebbe essere qualcos'altro.

Controlla se ci sono dei cambiamenti nelle sue abitudini in merito al fumo e agli alcolici. Se il tuo partner di solito beve e fuma, potresti non notare nulla di nuovo. Se però non ha mai avuto nessun interesse per l'alcol e le sigarette e senti questi odori, può darsi che il partner incriminato gli abbia fatto prendere questi vizi.

 Fai caso a quanto tempo lavora e a quanto spesso viaggia per lavoro. Il tuo partner potrebbe affermare di passare molto tempo a lavoro, ma se non succedesse mai prima, questo cambiamento potrebbe indicare che sta passando queste ore extra fuori dall'ufficio.

 Se passa troppo tempo fuori casa potrebbe essere una brutta notizia. Per esempio, se un'uscita in banca, al negozio di generi alimentari o dal parrucchiere si prolunga più del solito, può darsi che stia facendo qualcosa di diverso da quello che ti aveva detto.

Considera quei viaggi che fa fuori città senza di te e che non sono legati al lavoro. Se va continuamente a visitare i suoi parenti da solo, è possibile che non vada a vedere solo quelli, specialmente se trascorre la notte in hotel e non a casa loro. Se ti dice che è stato in hotel, chiedile con naturalezza quale e poi dai un'occhiata alle spese della carta di credito. Se non ci sono spese, magari un'altra persona sta pagando al posto suo.

Controlla quanti soldi spende quando esce. Le relazioni costano. Dai uno sguardo agli scontrini e ai movimenti delle carte di credito del tuo partner. Un aumento delle spese può indicare che stia spendendo i suoi soldi per qualcuno di nuovo.

Allo stesso modo potresti controllare i chilometri percorsi in macchina. Se noti che sta percorrendo qualche chilometro in più per raggiungere i posti che ti dice di frequentare, probabilmente sta guidando per andare da qualcuno che non dovrebbe vedere.

 

Cambiamenti nel suo Comportamento in Casa:

 Osserva se ci sono dei cambiamenti nel modo in cui ti esprime il suo affetto. Oltre ad avere dei sospetti se all'improvviso il tuo partner si allontana da te, potresti averne anche se all'improvviso diventa molto affettuoso rispetto a prima.

Un partner infedele potrebbe darti molte attenzioni per alleviare i sensi di colpa quando siete insieme e potrebbe sentirsi meglio in merito a quello che fa quando tu non ci sei.

 Fai caso alle sue abitudini con il telefono. Questo potrebbe essere un po' difficile da notare, in quanto la maggior parte delle persone passa molto tempo al telefono. Ma se all'improvviso noti che usa molto il telefono anche per inviare messaggi o termina le conversazioni proprio nel momento in cui tu rientri a casa, potrebbe indicare che nella sua vita c'è qualcuno di cui non ti vuole parlare.

Chiedi con chi parla al telefono, soprattutto quando lascia la stanza per rispondere. Valuta se le sue spiegazioni sono veritiere o se sta provando a inventare scuse in merito alla persona con cui stava effettivamente parlando.

Fai caso anche alla frequenza, agli orari in cui riceve ed effettua telefonate, oltre al tono di voce che utilizza.

Se il tuo partner inizia a comportarsi come se non ci fosse nulla di buono in quello che fai, anche se non ti tradisce, ti sta facendo capire che nella vostra relazione ci sono dei problemi.

D'altro canto, potrebbe essere un brutto segno anche se smette di lamentarsi del tutto. Se tu hai dato dei validi motivi per non lamentarsi più, perfetto. Se invece non hai cambiato il tuo comportamento e diventa meno critico senza motivo, questo potrebbe essere un segnale di indifferenza nei tuoi riguardi e che incanali le sue soddisfazioni emotive altrove.

Fai caso ai cambiamenti sul suo comportamento sessuale. Potresti aspettarti che, se ti tradisce, non sia più interessato sessualmente a te. Invece, ci sono molti casi in cui il desiderio sessuale aumenta.

Desiderare di avere più rapporti sessuali può essere un modo per alleviare i sensi di colpa dovuti a un eventuale tradimento.

Se il tuo partner vuole avere rapporti sessuali più spesso del solito, può significare che sta avendo una relazione sentimentale con qualcuno e ti stia usando per soddisfare i bisogni sessuali che non può avere da quell'altra persona.

D'altro canto, se avevate una buona vita sessuale e all'improvviso la fiamma della passione è spenta, questo può indicare che stia appagando i suoi desideri sessuali con qualcun altro.

Guardalo negli occhi. Per istinto le persone evitano il contatto con gli occhi se hanno qualcosa da nascondere e se stanno mentendo. Guarda il tuo partner negli occhi durante la giornata. Se ti tradisce, eviterà spesso il contatto visivo.

Questo è molto importante quando gli chiedi dove è stato, con chi e cosa ha fatto. In questo caso dovrà mentirti se non vuole ammettere che ti sta tradendo e troverà molto più difficile guardarti negli occhi rispetto al solito.

Controlla quanto tempo passa di fronte al computer. Al giorno d'oggi il computer si utilizza per comunicare tanto quanto il telefono. Se il tuo partner passa le serate davanti al computer e si sente attaccato quando chiedi il motivo, può darsi che stia inviando e-mail e che stia comunicando tramite social media con qualcuno che non vuole farti conoscere.

Dai un'occhiata alla cronologia sul motore di ricerca quando non c'è. Se la cancella, può essere un segnale d'allarme, in quanto è probabile che voglia nasconderti qualcosa.

Ricorda che i cellulari sono il computer più usato. Chiedile di poter vedere il suo telefono. Se reagisce sulle difensive, potrebbe essere un segno che abbia qualcosa da nascondere.

Controlla le bollette del telefono. Molti provider forniscono informazioni dettagliate in merito alle chiamate. Nota la presenza di numeri che non conosci.

Considera i comportamenti sfuggenti come segnali negativi. Come regola generale, se il tuo partner inizia a condividere sempre meno dettagli in merito alle sue giornate e ai suoi pensieri, potrebbe nasconderti qualcosa e condividere le sue emozioni con qualcun altro.

 

Cambiamenti nel Modo in cui si Prende Cura di sé:

Nota i cambiamenti nel suo aspetto. Quando le coppie sono sposate da tempo, spesso tendono a lasciarsi andare. Se il tuo partner improvvisamente cambia qualcosa nei capelli o in qualche modo inizia a curarsi come non faceva da tempo, probabilmente lo sta facendo per un'altra persona.

Di solito le persone all'inizio di una relazione tendono a curare il più possibile il loro aspetto fisico, quindi se hai notato che si sta impegnando per migliorare l'aspetto, potrebbe essere che nella sua vita c'è una nuova relazione.

Tuttavia, c'è la possibilità che lo stia facendo per te. Se percepisce l'assenza di passione e alchimia tra di voi, semplicemente sta provando a porre rimedio al problema e a essere più attraente per te.

Fai caso allo shopping frenetico. Osserva con sguardo attento ciò che porta a casa nelle buste della spesa. Se acquista vestiti nuovi in quantità, forse li vuole mostrare a qualcuno.

Allarmati anche se compra vestiti e non li mette quando uscite insieme.

Fai attenzione se inizia ad allenarsi in palestra. Se il tuo partner dimostra un inusuale interesse per la forma fisica e non l'ha mai fatto prima, probabilmente vuole essere più attraente per un’altra persona da poco entrata nella sua vita. Capisci, logicamente, che questo non è un segnale rivelatore. È possibile che si stia mettendo in forma per dei validi motivi: forse il medico glielo ha suggerito per evitare problemi di salute, magari il suo vestito preferito non gli sta più oppure l'anno nuovo è iniziato da poco e la palestra era nella lista dei suoi buoni propositi.

Controlla quanto spesso si fa la doccia in "palestra". Se raramente fa la doccia a casa e dice di averla fatta in palestra, c'è qualche probabilità che la stia facendo a casa dei un’altra persona, usando la palestra come copertura.

Una persona che tradisce fa sempre la doccia prima di darti il benvenuto a casa per eliminare gli odori dell'amante.

Odora il suo profumo. Molti sposi si abituano all'odore dei propri partner. Se ha un odore strano, tipo acqua di colonia o un profumo che tu non usi, potrebbe avere avuto dei contatti con qualcun altro.

PRIVACY

Privacy & Cookies Policy

Per IDFOX la privacy dei propri utenti è di primaria importanza. La presente Informativa sulla privacy definisce quali dati vengono raccolti e il modo in cui gli stessi vengono utilizzati, divulgati, trasferiti e/o archiviati. Questo Sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti secondo quanto stabilito da regolamento UE 679/2016 GDPR (General Data Protection Regulation).

Titolare del trattamento

In caso di domande relative alla presente politica di privacy è possibile contattarci utilizzando le informazioni riportate di seguito:

IDFOX Via Luigi Razza, 4 – 20124 – Milano, Italia

Telefono: +39 02 344223 – Mail: max@idfox.it

Tipologie di Dati raccolti

Fra i Dati Personali raccolti da questo Sito, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie, Dati di utilizzo, E-mail e varie tipologie di dati.

Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.

I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall'Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questo Sito. L'eventuale utilizzo di Cookie - o di altri strumenti di tracciamento - da parte di questo Sito o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questo Sito, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l'Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.

Il mancato conferimento da parte dell'Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questo Sito di erogare i propri servizi.

L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questo Sito e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti

Modalità di trattamento: Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali. Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate.

Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L'elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.

Base giuridica del trattamento

Il Titolare tratta Dati Personali relativi all'Utente in caso sussista una delle seguenti condizioni:

l'Utente ha prestato il consenso per una o più finalità specifiche; Nota: in alcuni ordinamenti il Titolare può essere autorizzato a trattare Dati Personali senza che debba sussistere il consenso dell'Utente o un'altra delle basi giuridiche specificate di seguito, fino a quando l'Utente non si opponga ("opt-out") a tale trattamento. Ciò non è tuttavia applicabile qualora il trattamento di Dati Personali sia regolato dalla legislazione europea in materia di protezione dei Dati Personali; il trattamento è necessario all'esecuzione di un contratto con l'Utente e/o all'esecuzione di misure precontrattuali; il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare; il trattamento è necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico o per l'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il Titolare; il trattamento è necessario per il perseguimento del legittimo interesse del Titolare o di terzi. È comunque sempre possibile richiedere al Titolare di chiarire la concreta base giuridica di ciascun trattamento ed in particolare di specificare se il trattamento sia basato sulla legge, previsto da un contratto o necessario per concludere un contratto.

Luogo

I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare. I Dati Personali dell'Utente potrebbero essere trasferiti in un paese diverso da quello in cui l'Utente si trova. Per ottenere ulteriori informazioni sul luogo del trattamento l'Utente può fare riferimento alla sezione relativa ai dettagli sul trattamento dei Dati Personali.

L'Utente ha diritto a ottenere informazioni in merito alla base giuridica del trasferimento di Dati al di fuori dell'Unione Europea o ad un'organizzazione internazionale di diritto internazionale pubblico o costituita da due o più paesi, nonché in merito alle misure di sicurezza adottate dal Titolare per proteggere i Dati.

Qualora abbia luogo uno dei trasferimenti appena descritti, l'Utente può fare riferimento alle rispettive sezioni di questo documento o chiedere informazioni al Titolare contattandolo agli estremi riportati in apertura.

Periodo di conservazione

I Dati sono trattati e conservati per il tempo richiesto dalle finalità per le quali sono stati raccolti.

Pertanto: I Dati Personali raccolti per scopi collegati all'esecuzione di un contratto tra il Titolare e l'Utente saranno trattenuti sino a quando sia completata l'esecuzione di tale contratto. I Dati Personali raccolti per finalità riconducibili all'interesse legittimo del Titolare saranno trattenuti sino al soddisfacimento di tale interesse. L'Utente può ottenere ulteriori informazioni in merito all'interesse legittimo perseguito dal Titolare nelle relative sezioni di questo documento o contattando il Titolare. Quando il trattamento è basato sul consenso dell'Utente, il Titolare può conservare i Dati Personali più a lungo sino a quando detto consenso non venga revocato. Inoltre, il Titolare potrebbe essere obbligato a conservare i Dati Personali per un periodo più lungo in ottemperanza ad un obbligo di legge o per ordine di un'autorità.

Al termine del periodo di conservazioni i Dati Personali saranno cancellati. Pertanto, allo spirare di tale termine il diritto di accesso, cancellazione, rettificazione ed il diritto alla portabilità dei Dati non potranno più essere esercitati.

Finalità del Trattamento dei Dati raccolti

I Dati dell'Utente sono raccolti per consentire al sito di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Contattare l'Utente, Gestione indirizzi e invio di messaggi e-mail, Interazione con social network e piattaforme esterne, Commento dei contenuti e Statistica. Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicate nelle sezioni specifiche di questo documento.

Dettagli sul trattamento dei Dati Personali

I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

Contattare l'Utente

Mailing List o Newsletter (Questo Sito)

Con la registrazione alla mailing list o alla newsletter, l'indirizzo e-mail dell'Utente viene automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi e-mail contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questo Sito. L'indirizzo e-mail dell'Utente potrebbe anche essere aggiunto a questa lista come risultato della registrazione a questo Sito.

Dati personali raccolti: E-mail

Modulo di contatto o invio e-mail. L'Utente, compilando con i propri Dati il modulo di contatto o inviando una comunicazione e-mail, acconsente al loro utilizzo per rispondere alle richieste di informazioni, di preventivo, o di qualunque altra natura indicata dall'intestazione del modulo o dal contenuto della e-mail.

Dati personali raccolti: Nome, Cognome, E-mail

Gestione Indirizzi e invio Mail (newsletter)

Questi servizi consentono di gestire un database di contatti e-mail, contatti telefonici o contatti di qualunque altro tipo, utilizzati per comunicare con l'Utente. Questi servizi potrebbero inoltre, consentire di raccogliere dati relativi alla data e all'ora di visualizzazione dei messaggi da parte dell'Utente, così come all'interazione dell'Utente con essi, come le informazioni sui click sui collegamenti inseriti nei messaggi.

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Protezione: Firewall, protezione antivirus e anti-malware

Questi servizi analizzano il traffico di questo sito web, potenzialmente contenente Dati Personali degli Utenti, al fine di bloccare tentativi di compromissione del sito web stesso.

Wordfence Security (Defiant Inc.)

Dati personali raccolti: Varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Statistica

I servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell'Utente.

Google Analytics (Google Inc.)

Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc.("Google"). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l'utilizzo di questo Sito, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

I servizi di statistica di Google Analytics inseriti su questo sito web sono in forma aggregata aggiungendo la direttiva IP Anonymize, si veda la parte relativa ai cookies in fondo a questo sito web.

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Contenuti su piattaforme esterne

Questi servizi permettono di visualizzare contenuti ospitati su piattaforme esterne direttamente dalle pagine di questo Sito e di interagire con essi. Nel caso in cui sia installato un servizio di questo tipo, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Widget Video Youtube (Google Inc.)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questo Sito di integrare tali contenuti all'interno delle proprie pagine.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Google Font (Google Inc.) Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questo Sito di integrare tali contenuti all'interno delle proprie pagine.

 

Dati personali raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Google Maps (Google Inc.)

Google Maps è un servizio di visualizzazione di mappe gestito da Google Inc. che permette a questo Sito di integrare tali contenuti all'interno delle proprie pagine.

Dati personali raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Luogo del trattamento: USA - Privacy Policy

Diritti dell'Utente

Gli Utenti possono esercitare determinati diritti con riferimento ai Dati trattati dal Titolare.

In particolare, l'Utente ha il diritto di:

- revocare il consenso in ogni momento. L'Utente può revocare il consenso al trattamento dei propri Dati Personali precedentemente espresso.

- opporsi al trattamento dei propri Dati. L'Utente può opporsi al trattamento dei propri Dati quando esso avviene su una base giuridica diversa dal consenso. Ulteriori dettagli sul diritto di opposizione sono indicati nella sezione sottostante.

- accedere ai propri Dati. L'Utente ha diritto ad ottenere informazioni sui Dati trattati dal Titolare, su determinati aspetti del trattamento ed a ricevere una copia dei Dati trattati.

- verificare e chiedere la rettificazione. L'Utente può verificare la correttezza dei propri Dati e richiederne l'aggiornamento o la correzione.

- ottenere la limitazione del trattamento. Quando ricorrono determinate condizioni, l'Utente può richiedere la limitazione del trattamento dei propri Dati. In tal caso il Titolare non tratterà i Dati per alcun altro scopo se non la loro conservazione.

- ottenere la cancellazione o rimozione dei propri Dati Personali. Quando ricorrono determinate condizioni, l'Utente può richiedere la cancellazione dei propri Dati da parte del Titolare.

- ricevere i propri Dati o farli trasferire ad altro titolare. L'Utente ha diritto di ricevere i propri Dati in formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico e, ove tecnicamente fattibile, di ottenerne il trasferimento senza ostacoli ad un altro titolare. Questa disposizione è applicabile quando i Dati sono trattati con strumenti automatizzati ed il trattamento è basato sul consenso dell'Utente, su un contratto di cui l'Utente è parte o su misure contrattuali ad esso connesse.

- proporre reclamo. L'Utente può proporre un reclamo all'autorità di controllo della protezione dei dati personali competente o agire in sede giudiziale.

Dettagli sul diritto di opposizione

Quando i Dati Personali sono trattati nell'interesse pubblico, nell'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il Titolare oppure per perseguire un interesse legittimo del Titolare, gli Utenti hanno diritto ad opporsi al trattamento per motivi connessi alla loro situazione particolare.

Si fa presente agli Utenti che, ove i loro Dati fossero trattati con finalità di marketing diretto, possono opporsi al trattamento senza fornire alcuna motivazione. Per scoprire se il Titolare tratti dati con finalità di marketing diretto gli Utenti possono fare riferimento alle rispettive sezioni di questo documento.

Come esercitare i diritti

Per esercitare i diritti dell'Utente, gli Utenti possono indirizzare una richiesta agli estremi di contatto del Titolare indicati in questo documento. Le richieste sono depositate a titolo gratuito e evase dal Titolare nel più breve tempo possibile, in ogni caso entro un mese.

 

Cookie Policy

In linea con la legislazione Europea, vogliamo garantire che ogni utente del sito web comprenda cosa sono i cookie e per quale motivo vengono utilizzati, in modo che possa decidere consapevolmente se accettarne l'utilizzo o no. Un cookie è un piccolo file di testo contenente un numero di identificazione univoco che viene trasferito dal sito web sul disco rigido del computer attraverso un codice anonimo in grado di identificare il computer ma non l'utente e di monitorare passivamente le attività sul sito.

Cookie strettamente necessari, Cookie sulle prestazioni, Cookie funzionali, Cookie di profilazione.

Il sito web www.idfox.it utilizza solo le prime tre categorie di cookie, per i quali non è richiesto alcun consenso:

1. Cookie strettamente necessari: Questi cookie sono essenziali al fine di permettere la navigazione del sito web e l'utilizzo delle sue funzionalità, come ad esempio l'accesso ad alcune aree protette. Senza questi cookie, alcune funzionalità richieste come ad esempio il login al sito o la creazione di un carrello per lo shopping online non potrebbero essere fornite.

2. Cookie analitici: Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano il sito web, ad esempio quali pagine vengono visitate più spesso, e se gli utenti ricevono messaggi di errore da queste pagine. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore specifico. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzate unicamente per migliorare il funzionamento del sito web.

Questi cookie possono essere paragonati ai "cookie tecnici" quando in alternativa sono usati direttamente dall'amministratore del sito per raccogliere informazioni in forma aggregata oppure sono gestiti da terze parti e specifici mezzi sono adoperati per ridurre la capacità dei cookie di identificare gli utenti (per esempio, nascondendo una parte significativa dell'indirizzo IP) e ove la terza parte li utilizzi esclusivamente per la fornitura del servizio. Per esempio, esse archiviano i dati dei cookie separatamente senza incrociarli o arricchirli con altri dati personali disponibili.

3. Cookie funzionali: Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte che l'utente ha effettuato (come il vostro lo username, la vostra lingua o l'area geografica in cui vivete vive l'utente) al fine di ottimizzare e fornire funzionalità più avanzate. Questi cookie possono, inoltre, essere utilizzati per fornire funzionalità richieste dall'utente come ad esempio la visualizzazione di un video o la possibilità di commentare un blog. Queste informazioni raccolte dai cookie possono essere anonime e non devono tracciare la navigazione e le attività dell'utente su altri siti web.

Questi cookie possono anche essere definiti cookie tecnici.

I cookie sopra citati sono definiti persistenti e la loro durata è stabilita dal server al momento della loro creazione.

Gestire le preferenze sui cookie.

Alcuni dei cookie utilizzati sui nostri siti sono impostati da noi, mentre altri sono impostati da terze parti che erogano i servizi per conto nostro.

Cookie di terze parti.

Alcuni cookie di terze parti sono impostati da servizi contenuti sulle nostre pagine. Sono gestiti dagli operatori di quel servizio e non sono sotto il nostro controllo. Invitiamo l'utente a controllare la Privacy Policy e le istruzioni su come cancellare i cookie impostati da questi servizi ai link elencati nelle sezioni seguenti. Le terze parti hanno piena responsabilità dei cookie di terze parti.

www.idfox.it non accetta alcuna responsabilità per i contenuti e i cookie di link esterni, i quali possono subire modifiche senza preavviso da parte dei rispettivi operatori. Si fornisce all'utente gli scopi di utilizzo dei cookie delle terze parti e i link alle informative delle terze parti.

Nome cookie: _ga, _gid, _gat Durata: 2 anni, 24 ore, 1 minuto rispettivamente Provider: Google Analytics

Descrizione: I cookie di Google Analytics permettono di tracciare il comportamento degli utenti e di misurare la performance del sito. Per esempio, questi cookie distinguono tra utenti e sessioni e sono usati per calcolare le statistiche sui nuovi utenti e gli utenti di ritorno. Più informazioni: Link Google Analytics

Cookie di Google Analytics www.idfox.it include delle componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google Inc ("Google"). Si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo aggregato per monitorare e migliorare la performance dei nostri siti (cookie di analitici).

Come impostazione predefinita, Google Analytics usa i cookie per raccogliere e analizzare informazioni sul comportamento degli utenti sul sito, compreso il loro indirizzo IP. Questa informazione è raccolta da Google Analytics, che la processa al fine di preparare dei report sulle attività degli utenti sul sito.

Questo sito:

- usa l'anonimizzazione tramite mascheramento dell'indirizzo IP, così che Google Analytics rimuova le ultime 8 cifre dell'indirizzo IP dell'utente prima di memorizzare o usare il dato;

- non utilizza e non permette l'utilizzo alle terze parti dello strumento di analisi di Google per tracciare o raccogliere informazioni o dati sensibili. L'uso di questi cookie è soggetto a restrizioni contrattuali con Google, in cui è richiamato l'impegno di Google a utilizzare questi cookie solo per la fornitura del servizio, ad archiviarli separatamente e a non "arricchirli" o "incrociarli" con le altre informazioni disponibili.

Continuando la navigazione su questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie e dichiara di aver compreso la presente cookie policy.

Disabilitazione dei cookie

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire - ad esempio - che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.

Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni.

La disattivazione dei cookie di terze parti è inoltre possibile attraverso le modalità rese disponibili direttamente dalla società terza titolare per detto trattamento.

In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.

Per avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente si rinvia al link:

https://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte

Ulteriori informazioni sul trattamento

Difesa in giudizio

I Dati Personali dell'Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell'Utente. L'Utente dichiara di essere consapevole che al Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.

Informative specifiche

Su richiesta dell'Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questo Sito potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.

Log di sistema e manutenzione

Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questo Sito e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati, potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l'indirizzo IP Utente.

Informazioni non contenute in questa policy

Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.

Esercizio dei diritti da parte degli Utenti

I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso il Titolare del Trattamento, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.

Questo Sito non supporta le richieste "Do Not Track". Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.

Modifiche a questa privacy policy

Il Titolare del Trattamento si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l'Utente è tenuto a cessare l'utilizzo di questo Sito e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.

Informazioni su questa privacy policy

Il Titolare del Trattamento dei Dati è responsabile per questa privacy policy.

Definizioni e riferimenti legali

Dati Personali (o Dati)

Costituisce dato personale qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.

Dati di Utilizzo

Sono i dati personali raccolti in maniera automatica dal Sito (o dalle applicazioni di parti terze che la stessa utilizza), tra i quali: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall'Utente che si connette al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il Paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all'itinerario seguito all'interno del Sito, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente.

Utente

L'individuo che utilizza questo Sito, che deve coincidere con l'Interessato o essere da questo autorizzato ed i cui Dati Personali sono oggetto del trattamento.

Interessato

La persona fisica o giuridica cui si riferiscono i Dati Personali.

Responsabile del Trattamento (o Responsabile)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal Titolare al trattamento dei Dati Personali, secondo quanto predisposto dalla presente privacy policy.

Titolare del Trattamento (o Titolare)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali ed agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza, in relazione al funzionamento e alla fruizione di questa Applicazione. Il Titolare del Trattamento, salvo quanto diversamente specificato, è il proprietario di questo Sito.

Questo Sito

Lo strumento hardware o software mediante il quale sono raccolti i Dati Personali degli Utenti.

Servizio

Il Servizio fornito da idfox.it così come definito nei relativi termini (se presenti) su questo sito.

Unione Europea (o UE)

Salvo ove diversamente specificato, ogni riferimento all'Unione Europea contenuto in questo documento si intende esteso a tutti gli attuali stati membri dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo.

Cookie

Piccola porzione di dati conservata all'interno del dispositivo dell'Utente.

Riferimenti legali

La presente informativa privacy è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679.

Ove non diversamente specificato, questa informativa privacy riguarda esclusivamente idfox.it.

 

Contattaci

IDFOX Srl

Via Luigi Razza, 4 20124 Milano

Telefono +39 02344223

E-mail max@idfox.it

[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]